Giochi da addestramento per cani: migliori prodotti di Marzo 2021, prezzi, recensioni

Quando si decide di adottare un cane bisogna sempre tenere in considerazione dei giochini. Questi, infatti, sono fondamentali nella vita di questi animali poiché servono per soddisfare bisogni primari, pari quasi a quello di mangiare. Un cane che gioca, infatti, è sicuramente un cane molto felice. In questo modo si divertirà e imparerà anche a trascorrere del tempo insieme al suo padrone. L’animale domestico, giocando, potrà anche apprendere e imparare a comportarsi correttamente, soprattutto se si acquistano i giocattoli con una ricompensa come per esempio un bocconcino o una crocchetta.

Non è molto semplice scegliere il gioco più adatto al proprio cane. Esistono moltissimi modelli in commercio e si differenziano per grandezza, materiali e finalità di gioco. Può capitare, infatti, di acquistare un tipo di gioco per poi constatare che magari non lo utilizza più di tanto. In questa guida tratteremo proprio di come fare per scegliere i giochi per cani più adatti, con consigli e differenti valutazioni. Tratteremo, nello specifico, di giochi utili all’apprendimento e all’educazione del cane in generale.

Come scegliere il gioco più adatto per il proprio cane

Prima di scegliere un gioco adatto per il proprio cane, si deve innanzitutto seguire delle poche e semplici regole. Il cane guarda ai giochi come il lupo guarderebbe la sua preda. Se il suo passatempo preferito ha un buon sapore, può essere strappato o emette un suono simile a delle urla, sarà sicuramente uno dei preferiti per il piccolo animale. I giochi adatti a cani più piccoli devono essere particolarmente resistenti e al tempo stesso silenziosi non sono particolarmente interessanti poiché non stimolano la loro curiosità e in generale le loro capacità intellettive. Il cane, inoltre, ama tutte le novità, come per esempio tutto ciò che non ha ancora rosicchiato o strappato ancora prima d’ora. Il gioco diventa anche più interessante se si sceglie di giocare col proprio cucciolo. Per i cani è inoltre molto divertente estrarre le ”viscere”, cioè le parti interne del gioco, soprattutto i peluche.

La sicurezza dei giocattoli per cani

I giochi per cani che possono essere facilmente strappati sono sicuramente decisamente divertenti per i nostri animali domestici. Al tempo stesso, però, bisogna fare attenzione che siano adatti e non provochino dei rischi all’animale. Potrebbe capitare, infatti, che il cane ne ingerisca dei pezzi arrivando addirittura al soffocamento. E’ preferibile, dunque, per evitare questo tipo di problematica, far concentrare maggiormente il cucciolo su altri aspetti che risultano comunque interessanti, come ad esempio la masticazione, il gusto, l’interazione e la novità.

Quali caratteristiche dovrebbe avere un gioco per cani?

I giochi per cani, quasi tutti, è risaputo, sono utili anche all’addestramento. Alcuni giochi insegneranno, infatti, al cucciolo come comportarsi correttamente. Impareranno anche a stare decisamente più a proprio agio in un’abitazione, senza rompere o masticare oggetti che potrebbero risultare pericolosi. Tra i giochi consigliati da acquistare si possono citare:

  • peluche
  • giocattoli che non si frantumano facilmente o si rompono a pezzi
  • vanno evitati i giochi che i cuccioli possono facilmente ingoiare

Quando si sceglie un gioco per cani, va sempre tenuto conto della taglia del cane. Questi animali, inoltre, amano i giocattoli che hanno un buon sapore, come per esempio quelli che possono essere riempiti di biscotti o di crocchette. I giochi che aiutano il cane a sviluppare il suo intelletto, fornendo anche  aspetti educativi, sono sempre molto divertenti e fanno si che l’animale non si annoi. Un cucciolo, tra le altre cose, smette di abbaiare se viene distratto da un gioco, magari da masticare, o con cui interagire. Questo aiuterà sicuramente anche a contribuire a prevenire l’ansia da separazione.

Giochi per l’addestramento del cane: alcuni consigli pratici

Il gioco, come già accennato, svolte una funzione di apprendimento e al tempo stesso di divertimento e socializzazione, non solo per i cuccioli. Alcuni esempi di giochi validi possono essere:

  • La pallina da tennis – Per insegnare ai propri cani a fare il riporto, ma anche solo per inseguirli e farsi inseguire a propria volta, divertendosi a lungo.
  • Il Kong – E’ un oggetto in caucciù che rimbalza e può essere riempito di snack, così da poter essere masticato fino al raggiungimento del tanto desiderato premio.
  • La palla con corda – E’ l’ideale per passare lunghi pomeriggi al parco giocando e divertendosi.

Giochi per cani: altri consigli utili

Si può acquistare anche un tenero e morbido peluche. Il vostro cane lo amerà particolarmente. Esistono alcuni modelli, come per esempio gli orsacchiotti, che posseggono nella pancia uno squeak che suonerà ad ogni morso. E’ un giocattolo adatto a tutte le età.  Il Kong classico è un gioco studiato per rimbalzare e rendere il momento del gioco decisamente più attivo e dinamico. E’ in genere realizzato in caucciù naturale ed è in grado di resistere persino ai denti più affilati. Esistono, inoltre, delle palle in grado di potersi illuminare. Possono essere ricorse dal cane in qualsiasi luogo, come per esempio al parco o al lago.

Back to top
menu
Giochi per Animali Domestici