In quali casi è consigliato acquistare i giocattoli interattivi per animali: info

Gli umani che hanno la fortuna di condividere la loro casa e la loro vita con degli animali domestici sviluppano inevitabilmente un grandissimo affetto per i loro amici pet.

Dunque si impegnano moltissimo per garantire loro una qualità di vita ottimale, anzi spesso hanno anche piacere di viziarli un po’.

Anche per questo motivo il mercato dei giochi per i nostri amici animali è in continua espansione e fornisce una vastissima scelta.

Perché scegliere un gioco interattivo

Il panorama è negli ultimi anni particolarmente sempre più ricco e variegato, in particolare quando si tratta di giochi interattivi.

Questo è certamente un bene, perché fa sì che tutti i bisogni possano essere soddisfatti:

  • Attività motoria
  • Sviluppo intellettivo
  • Intrattenimento nel caso l’animale debba passare alcune ore da solo
  • Esercitare mandibola, becco o artigli
  • Non ultimo il nostro desiderio di fare ogni tanto dei regali alle nostre amate creature

Queste sono le circostanze in cui è maggiormente consigliato acquistare giochi interattivi per i nostri animali.

Ma come avrete capito non esiste un caso in cui sia realmente sconsigliato.

L’importanza fondamentale del gioco

Come sappiamo, tutti gli animali hanno la necessità di sviluppare ed esercitare le loro abilità sia intellettive che motorie.

Uno dei modi migliori è proprio il gioco.

Giocare è una attività assolutamente indispensabile e centrale per i cuccioli ma fondamentale anche per gli animali adulti.

Questo vale perfino per gli animali in età avanzata, perché consente di mantenerli attivi sia fisicamente che mentalmente.

Muoversi e divertirsi  li  mantiene sani, ritardando il loro invecchiamento e migliorando di molto la qualità di vita.

Giocare è indispensabile per tutti gli animali

In natura tutti i cuccioli potenziano e sviluppano muscoli, articolazioni e legamenti attraverso le attività di gioco.

Ciò permette loro di crescere sani e forti ed avere un corretto sviluppo corporeo.

Ma la maggior parte dei giochi richiede  abilità non solo nell’apprendere i corretti movimenti da eseguire ma anche nello sviluppare la corretta strategia.

Pensiamo ad esempio agli animali carnivori, come possono essere nella nostra esperienza cani e gatti.

Fin da piccolissimi giocano a giochi di caccia: agguati e inseguimenti sia tra di loro che con noi umani oppure con semplici oggetti.

Emblematico l’esempio dei gattini che fin dai loro primi passi fanno piccoli agguati ed inseguono qualsiasi cosa, compresa la loro stessa coda.

Questo tipo di attività ludiche sviluppa contemporaneamente il corpo e la mente.

In natura infatti i cuccioli dei predatori apprendono in questo modo le strategie di attacco.

Queste abilità saranno poi indispensabili per la loro stessa sopravvivenza quando verranno trasposte nella realtà di caccia.

I giochi tendono  spontaneamente, nei cuccioli sani, a diventare sempre più complessi con il crescere dell’individuo e delle sue capacità intellettive.

I giochi elaborati interessano quindi anche la sfera emotiva e sociale.

Anche per questo il gioco non perde importanza al raggiungimento dell’età adulta. 

Il gioco sviluppa e consolida la capacità di apprendimento, l’autostima e le abilità comportamentali e cognitive.

Scegliere i giochi adatti

I nostri amati animali non crescono in un ambiente naturale, vivono con noi nelle nostre case, godendo della sicurezza che ciò comporta sia in termini di sostentamento che in termini di protezione.

Oltre a garantire loro nutrimento, sicurezza ed affetto incondizionato è giusto che ci impegniamo per fornire loro gli strumenti per un corretto sviluppo di tutte le loro abilità.

Questo comporterà un grande vantaggio anche per noi perché avremo un animale sano ed equilibrato, sicuro di se stesso, del rapporto con noi e del suo ruolo all’interno del branco che chiamiamo famiglia.

Non POTENDO offrire ai nostri animali gli stessi stimoli che troverebbero in un ambiente naturale, è bene scendere dei giochi che possono simularne le condizioni, ovviamente in sicurezza.

Elementi fondamentali

Le principali condizioni in cui giochi interattivi sono particolarmente utili e addirittura necessari dunque sono:

  • Giovane età
  • Solitudine
  • Bisogno di masticazione e/o predazione
  • Necessità di stimoli mentali

Abbiamo già chiarito l’importanza fondamentale del gioco nei cuccioli che però non svanisce affatto quando l’animale raggiunge l’età adulta.

Anzi idealmente un animale sano vorrebbe giocare a qualsiasi età.

Appare chiaro come questo bisogno sia amplificato nel caso in cui il nostro amico animale debba necessariamente passare qualche ora da solo, probabilmente perché noi siamo fuori casa a lavorare per potere garantire il suo sostentamento nel modo ottimale.

Diverse tipologie di giochi interattivi sono studiate appositamente come passatempo, per non lasciare le nostre amate creature sole ad annoiarsi o, peggio, a patire la solitudine.

Questo è uno dei motivi per cui a chi intende adottare un micino si consiglia spesso di adottare due gattini affinché possano giocare insieme, usando gli stessi giocattoli.

Le caratteristiche peculiari di ogni gioco interattivo sono ideate in modo mirato a seconda del tipo di animale a cui si rivolgono, a seconda di

  • Specie
  • Età
  • Tipo di attività preferita
  • Ambiente in cui il gioco verrà utilizzato
  • Carattere dell’animale

Con intelligenza ed amore  è possibile soddisfare i bisogni particolari  di ogni tipo di animale, senza mai trascurare la sicurezza.

Sono un medico libero professionista con una grande passione per gli animali, l’astronomia, la natura ed il mare.

Ho da sempre l’hobby della scrittura, in tutti campi.

Vivo in campagna con il mio cane, i miei due gatti e mio marito.

Back to top
menu
Giochi per Animali Domestici